Hobie Mirage Adventure…. prime impressioni!

Posted on 27 giugno 2010

1


Dopo qualche settimana di attesa, finalmente sono riuscito a varare il mio nuovo acquisto!! Come molti appassionati di kayak fishing ho deciso di passare ai “pedali” e mi sono comprato il mitico Hobie Adventure. Quando l’ho visto in negozio la prima impressione è stata buona anche se ero un poco titubante.  Paure che si sono volatilizzate appena l’ho provato in mare dove veramente ci si può rendere conto di cosa significa avere un kayak Hobie. Devo dire che mi sono trovato subito a mio agio anche se l’Adventure ha una certa “stazza”. Infatti è  lungo 4,88 mt. quasi 40 cm in più del mio vecchio e amato Ocean Kayak Prowler 4,5. Certo la lunghezza si fa sentire soprattutto quando bisogna portare in mare il kayak o toglierlo dal posto del rimessaggio …. senza l’aiuto di qualcuno difficilmente si può farlo da solo. L’uso del carrellino potrebbe in questo caso essere molto comodo…. difatti sarà il mio prossimo acquisto.

Se la lunghezza del kayak può essere un pò scomoda in fase di preparazione devo dire che in mare fa proprio la differenza. Ottima la tenuta del kayak in presenza di mare mosso, stabile e sicuro anche se le prime volte può dare un senso diverso. Il giorno del varo per esempio per un paio di volte ho avuto la sensazione di cadere in acqua quando spostavo il baricentro e quando cercavo di girarmi per afferrare le canne poste nei portacanna posteriori, ma ripeto, è solo una sensazione. Una volta che ci si prende la mano ti rendi conto di stare su un kayak veramente sicuro.

Internamente l’Adventure è ben accessoriato, ha un ampio gavone nella parte anteriore dove ho messo senza nessun problema uno zaino e una borsa termica.  Ci si può alloggiare anche un’altra borsa se si vuole! Nella parte centrale vi è un gavoncino stagno dove in dotazione vi è un porta oggetti molto pratico per posizionare gli accessori da pesca. Lateralmente vi sono due tasche per tenere le scatole degli artificiali, cappello, macchina fotografica ecc… Nella parte posteriore c’è un altro gavoncino stagno che però è irraggiungibile quando si è in acqua ma che può essere comodo per tenere un sacco a pelo o altro materiale da bivacco!

Quello che fa veramente fa la differenza è il sistema a pedali. Sono veramente rimasto allibito dalla comodità e dalla praticità dei pedali. Preso com’ero da questo nuovo sistema la prima uscita non ho utilizzato per niente la pagaia! Sono andato esclusivamente a pedali raggiungendo una velocità di crociera con il minimo sforzo fisico che prima nemmeno me lo sognavo! Premetto che la tecnica di pesca che prediligo con il kayak è la traina per cui riuscire ad avere un’andatura costante è sicuramente importantissimo. Da non sottovalutare anche il fatto di avere le mani libere e di poter recuperare il pesce senza dover fermarsi!  Il timone ha reagito molto bene: riuscivo ad andare a destra e a sinistra senza il minimo problema soprattutto con il mare contro corrente. Proprio in questa occasione mi sono reso conto di avere sotto di me  qualcosa in più rispetto ad un kayak normale.

Posso dire quindi che la prima impressione è stata sicuramente positiva e mi ritengo soddisfatto dell’acquisto. Ho notato solo due cose un poco scomode: a primo acchito il seggiolino fornito dalla Hobie non è molto comodo. Mentre si pedala tende a “scivolare”, non ti avvolge bene la schiena e dopo un pò ti trovi quasi sdraiato!! La seconda cosa sono i portacanna posteriori. Effettivamente ogni volta che bisogna prendere la canna in mano ti devi girare per benino e questo ti fa un pò sbilanciare. Stavo infatti pensando di montare due portacanne nelle parti laterali e di tenere quelli posterioni per le canne a riposo. Comunque per adesso va bene così, piano piano cercherò di dotarlo che più accessori in modo da rendere la pesca  più comoda possibile.

Ma alla fine, durante il varo com’è andata la pescata?? Anche qui non mi posso lamentare!! Nelle due ore in cui sono uscito ho pescato 4 Occhiate e uno Sciuro, inoltre mentre stavo recuperando un pesce ho visto vicino a me una “scodata” nell’acqua, probabilmente un serra che però, ahimè, non ha voluto sapere niente dei miei rapala!! Speriamo bene per la prossima volta!!

Ecco altre foto del Kayak Hobie Adventure

Questo slideshow richiede JavaScript.

About these ads